In offerta!

Phobia Vol. 0

(3 recensioni dei clienti)

3.60

“Negli abissi del subconscio, esiste un tetro mondo abitato da ogni sorta di orrore.”

Il “terrore scarlatto” è un teppista che tra una rissa e l’altra si diverte sadicamente a punire i bulli che osano affrontarlo. Una notte, dopo l’ennesima rissa, il ragazzo si immerge in un profondo sonno, per poi risvegliarsi in un mondo grottesco, abitato da tutte le fobie che tormentano l’animo umano.

Mettendo a dura prova il suo coraggio, riuscirà Scare a dominare le sue fobie ed usarle come chiave per tornare alla realtà? O soccomberà nelle profondità dell’abisso onirico?

Dai disegni imprevedibili di Sheila Gómez Arribas, e l’irriducibile creatività di Gaetano Scoglio, per scappare da Phobia, siate pronti a dominare le vostre più profonde paure!

Con l’acquisto di due o più prodotti comprendenti Phobia, in regalo l’esclusivo quaderno da disegno in omaggio!

La presente edizione di Phobia è un’anteprima a prezzo agevolato, acquistandola dichiari di comprendere che il volume 1 effettivo dell’opera conterrà le stesse pagine di questa edizione più un’aggiunta e che
sarà un prodotto diverso, che necessiterà di un nuovo acquisto.

300 disponibili

Categorie: ,

Descrizione

Di Gaetano Scoglio e Sheila Gómez Arribas

Data di uscita: 27 Giugno 2021
Genere: Horror/Psicologico
Formato: 11.5 x 17.5
140 pagine

Colori: BN
Costina: 1,2 cm
Copertina: 300 gm lucida
Carta: 120 gm bianca
Rilegatura: Brossura fresata
ISBN: 979-12-80316-04-2

3 recensioni per Phobia Vol. 0

  1. cstellina

    sono un’amante del genere horror e questo volume, grazie anche alla sua copertina particolare, mi ha incuriosito molto. Il ragazzo soprannominato il Terrore scarlatto lo potrei definire una sorta di eroe-cattivo con la capigliatura alla Marvel che picchia chiunque gli dia fastidio e finisce in un mondo parallelo definito Phobia. In questo ambiente non si troverà da solo perché incontrerà altri personaggi che, proprio come lui, dovranno dominare le proprie paure.

    In questo campo ‘parallelo‘ le paure sono amiche e nemiche, dipende se ognuno di loro riesca non solo a dominarle, ma anche ad utilizzarle per uscire da quel mondo.

    Gli ostacoli sono molteplici e il brutto carattere di Terrore scarlatto non renderà le cose semplici. Phobos crea un portale tra la dimensione Phobia e il mondo degli esseri umani e si nutre di tutte le paure che infestano il sonno degli esseri umani, per questo quando si risvegliano non ricordano i loro sogni.

    Esistono degli esseri umani definiti Dominatori proprio perché riescono a dominare le loro paure e non possono essere separate da esse.

    Ho notato una particolarità interessante inerente allo stile del disegno: è molto fumettistico. Nonostante siamo difronte ad un manga prettamente italiano, lo stile utilizzato non è quello orientale né tantomeno alla manhwa, ma bensì fumettistico occidentale. Le scene di lotta, di sorpresa, di rabbia sono ben definite e chiare. Non ci sono scene confusionarie o che lasciano il lettore un po’ perplesso su ‘da dove arriva il pugno?’.

    book_dealer_

  2. sabrinapennacchio

    Come sapete il genere horror/splatter e ansiogeno non fa per niente per me.
    Nonostante tutto, però, mi sono costretta a leggere quest’opera che purtroppo mi ha dato troppo disturbo mentale e visivo.
    Ma questo è solo un mio problema, perché io non amo il genere e sono una fifona, nulla a che vedere con l’opera che appunto, se è riuscita a farmi questo effetto, è proprio perché è stata fatta bene.
    Andiamo un po’ ad analizzarla:
    Terrore Scarlatto è il nostro protagonista, un teppista che non si fa scrupoli a creare ogni tipo di problema.
    Una sera però, quando chiude gli occhi per riposare, accade qualcosa di inimmaginabile che lo conduce in un mondo di puro terrore e follia, un luogo dove le paure prendono forma e possono seriamente farti del male.
     
    ” Negli abissi del subconscio, esiste un tetro mondo abitato da ogni sorta di orrore. ”
     
    Come dicevo sopra, l’opera nata dalla penna di Gaetano Scoglio e disegnata da Sheila Gómez Arribas, è davvero impressionante e non fa per me, però sicuramente piacerà agli amanti del genere perché oggettivamente è un opera davvero interessante, infatti la mia migliore amica già lo sta leggendo e adorando.

  3. bella.swan1982

    Questo fumetto in particolare mi ha davvero coinvolto, forse perché ha uno stile grottesco, un po’ grezzo e visionario, genuino, violento e allucinogeno nel tratto come se l’artista volesse dare la sensazione di aver buttato giù tutto mentre aveva una visione infernale. Uno stile quasi nostalgico perché mi ha ricordato i vecchi fumetti di un tempo, anni 80. Adoro il protagonista, azzarderei un Devilman rivisitato. Bellissimo e irresistibile nel suo stile un po’ dark punk, con i capelli ribelli alla Goku, con il suo modo di fare così scanzonato e con la faccia da cattivo ragazzo. Il nomignolo “terrore scarlatto” è perfetto per lui, perché è sempre pronto a battersi senza remore per difendersi dai bulletti del quartiere e una notte, in preda ad un sonno profondo, si ritrova improvvisamente in un mondo del suo inconscio dove sono presenti le fobie più recondite dell’animo umano. Oscure presenze da sempre presenti nell’immaginario collettivo assumono qui una forma vera e propria, ma con dei punti deboli da scoprire ad ogni costo in modo da poterle battere per fare ritorno a casa. Un mondo spaventoso ma, con la verve e le espressioni spesso buffe del “terrore scarlatto” ,tutto sembra più ironico e divertente. L’autore insieme alla disegnatrice, in preda a una vera e propria estasi creativa, danno vita quindi un vero capolavoro per gli appassionati del genere a metà tra il punk e il gotico un po’ malinconico, ma con grande estro e fantasia. Ho quindi amato tutto di questo fumetto, dalla trama super coinvolgente ai disegni veramente affascinanti.

Aggiungi una recensione